Una sana ambizione

Non è un difetto essere ambiziosi. Non è una colpa sognare in grande, cercare di superare i propri limiti, aspirare a una crescita umana e professionale. Non so quando sia successo che molte persone abbiano smesso di credere nella possibilità di migliorare le cose ripiegandosi su se stesse, in uno stato di apatia e di lamento. È stato ben prima del Covid. La società non aiuta a sognare in grande; è come se ti ricordasse continuamente cosa tu possa o non possa fare. Tu giovane, tu donna, tu madre, tu della periferia e così via. Ognuno ha avvertito la sensazione di non riuscire a superare il soffitto di cristallo nel proprio settore. Credo però, come disse Erasmo da Rotterdam, che “le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da una lucida, visionaria follia”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.