Kiraz Mevsimi: l’amore genuino in tv

Kiraz Mevsimi: l’amore genuino in tv

Raramente le serie televisive mi appassionano, ma devo dire che ho apprezzato molto “Kiraz Mevsimi – Cherry Season (La stagione del cuore)*”. Ho iniziato a guardarlo per caso la scorsa estate mentre mio figlio dormiva e mi ha fatto scoprire dei luoghi splendidi di una terra che non conosco, la Turchia, e che mi piacerebbe moltissimo visitare. E poi ha riportato nelle televisioni degli italiani l’amore genuino. “Serviva una soap turca?”, obietterete voi lettori. E invece sì. Serviva. Niente amori morbosi, niente omicidi e drammi continui come ne “Il Segreto” e similari. Una trama semplice che presenta dinamiche realistiche (il conflitto con i genitori, l’assenza della figura paterna, le delusioni dell’amicizia, i conflitti all’interno di una relazione sentimentale) in una coppia in cui l’uomo rispetta pienamente la sua compagna. E questo è un messaggio importantissimo da dare in un periodo storico in cui si sente parlare continuamente di violenze sulle donne tra le mura domestiche. Forse voglio fornire letture troppo “alte”, ma, in questo caso, devo ringraziare Canale 5 perché da anni non si vedeva un prodotto semplice e fresco nella fascia pomeridiana (in cui ci sono anche i bambini). Oltre all’ottima recitazione e al feeling palpabile tra gli attori nonché una colonna sonora molto valida che ti fa entrare in punta di piedi nel mondo dei protagonisti. E sognare. Perché sognare fa bene. Così come riscoprire la dolcezza. E mi ritrovo a rispecchiarmi nella goffa Öykü, sempre sopra le righe, acqua e sapone, con la testa tra le nuvole, un po’ ingenua, ma di buon cuore, quasi fuori dal suo tempo. E credo che, a differenza di tanti altri esempi, sia un modello positivo per le moltissime ragazzine che la guardano. Del resto, il bell’Ayaz ha dovuto superare non pochi ostacoli per avere anche solo un suo bacio. Perché l’amore esiste (anche se arriva quando meno te lo aspetti) se riusciamo a non modificarci pur di non restare soli. Se capiamo davvero cosa stiamo cercando. La tv dovrebbe mostrarci un mondo migliore e per questo ringrazio “Cherry Season”, i suoi autori, la regia. Perché non eravamo più abituati al lieto fine. Non eravamo più abituati a vedere una serie televisiva senza volgarità, in cui le scene di sesso non vengono sbattute in faccia al telespettatore. “Cherry Season” riesce a emozionare senza forzature. Perché, per fare appassionare chi guarda, non servono per forza risse, violenza e parolacce. La verità è che questa storia si regge in piedi lo stesso e il feeling tra gli attori Özge Gürel e Serkan Çayoğlu (@serkancayogluofficial), compagni nella vita, è talmente evidente fin da subito da farlo vivere anche al telespettatore. Auguriamo a tutti i protagonisti Özge (Öykü), Serkan (Ayaz), Dağhan Külegeç (Mete), Nilperi Şahinkaya (Seyma), Fatma Toptaş (Sibel), Serkan Börekyemez (İlker), Mehti Aras Aydın (Emre), Nihal Işıksaçan (Burcu), etc. di proseguire il loro percorso professionale e di continuare a farci sognare. Se queste sono le serie televisive turche, io dico più serie televisive turche e meno drammi per tutti!!

Cosa mi mancherà: forse perché l’associo ad un periodo della mia vita legato alla prima esperienza della maternità, sicuramente porterò “Kiraz Mevsimi” nel cuore. Soprattutto la colonna sonora (complimenti a Demet Akalin), emozionante.

PS: unico appunto:  meglio la prima serie della seconda.

Il finale: tutto positivo, ma perché Sibel deve chiudere il locale? Io l’avrei fatta proseguire integrando al menù le polpette, ovviamente 😉

PPS: (commento da donna) ma quanto sono belle le donne turche?

Il cast:

  • Özge Gürel: Öykü Acar
  • Serkan Çayoğlu: Ayaz Dinçer
  • Dağhan Külegeç: Mete Uyar
  • Nilperi Şahinkaya: Şeyma Çetin
  • Fatma Toptaş: Sibel Korkmaz
  • Ayşegül Ünsal: Meral Acar
  • Hakan Çimenser: Bülent Uyar
  • Nezih Cihan Aksoy: Olcay
  • Neslihan Yeldan: Önem Dinçer
  • Mehti Aras Aydın: Emre Yiğit
  • Nihal Işıksaçan: Burcu Meltem Uyar
  • Serkan Börekyemez: İlker Korkmaz
  • Tamer Berke Sarıkaya: Cem Acar
  • Atilla Saral: Mehmet Karaylı
  • Jale Arıkan: Monika Sessa
  • Özge Ince: Naz Hosgor

*Photo: tratta dal profilo FB @serkancayogluofficial.

Leave a Reply

Your email address will not be published.