Bimba di 2 mesi in coma per lesioni. Il padre comprava cellulari nuovi, ma non il latte

Bimba di 2 mesi in coma per lesioni. Il padre comprava cellulari nuovi, ma non il latte

Non posso restare in silenzio di fronte a episodi di questo tipo. Ma per capire di cosa sto parlando, vi invito a leggere questo articolo di oggi sul Corriere:

http://www.corriere.it/cronache/17_agosto_01/bimba-2-mesi-ricoverata-gravi-lesioni-padre-confessa-sono-stato-io-4b8ec9ce-7692-11e7-891a-91d906aac00b.shtml

E adesso che avete letto ditemi come si può non essere arrabbiati e straziati davanti al dolore di un esserino senza colpa, che non ha scelto di crescere in quella famiglia, con quei genitori che preferiscono comprarsi il cellulare ultimo modello a prenderle il latte in polvere.

Tante volte sono stata tacciata di essere una madre troppo attenta, ma, vedete, quando ami tuo figlio è qualcosa di viscerale, che non puoi spiegare razionalmente. E’ carne della tua carne. Soffre lui, soffri tu. E’ come se foste un elemento unico in due corpi.

Tu, madre, gli hai dato la vita e lui la dà ogni giorno a te perché un bambino si fida di te a priori, in quanto, quando è nato, l’hanno messo sul tuo petto e attaccato al tuo seno.

Come si può ridurre in fin di vita la propria bimba? Fare del male a un bambino è uccidere, un po’, se stessi, e questi due genitori devono avere avuto grosse problematiche e un’infanzia molto infelice per non comprendere che una bimba piccola piange semplicemente per esprimere i propri bisogni.

Ma siamo nella società dei consumi, in cui va bene ascoltare i video a massimo volume sul cellulare in treno, ma non va bene se un neonato piange. Perché disturba.

Ecco dove stiamo arrivando. E io me ne vergogno.

Non ci salverà dire che questi sono casi estremi perché purtroppo non sono né i primi né gli ultimi che leggeremo. Auspichiamo come madri, come genitori responsabili che la condanna sia esemplare perché un genitore che insegna la violenza crea solo catastrofi attorno a sé.

Non fateli i figli se non avete voglia di prendervene cura, se non vi sentite abbastanza maturi, se volete depositarli full time a nonni e babysitter perché avete di meglio da fare.

Ci sono mamme che non possono fare altrimenti, ma ne soffrono terribilmente. E poi ci siete voi.

Chi maltratta i bambini è il più vile tra gli uomini.

#mammareporter #figli #amoreVSviolenza #stopalsilenzio

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.